In una notte d’estate tutto accade ed un allarme ed un incubo che purtroppo già conosciamo in troppi fatti di cronaca ha inizio:Nicola non è nel suo letto ed è un bimbo piccolo, TROPPO PICCOLO, per non trovarcisi alle 00:00 di un giorno qualsiasi!!!

Scattano le ricerche immediate in una zona meravigliosa ed impervia della nostra bella Italia e TUTTI cercano Nicola, TUTTI (se avessi potuto l’avrei cercato anch’io) e TUTTI ascoltano voci, rumori e osservano, scrutano e poi ancora cercano, e cercano, e cercano….

Poi finalmente accade il miracolo perché per un miracolo VERO ci accorgiamo che paradossalmente basta davvero poco: essere nel posto giusto, al momento giusto, con la giusta sensibilità e con tantissime altre “cose” a noi sconosciute alle quali possiamo essere solo grati….

Ed allora in una manciata di attimi la vocina innocente di Nicola chiama “mamma” (che da lontano non sembra neanche una vocina) ed in quello stesso attimo la fermata imprevista di Giuseppe proprio in quell’esatto punto l’UDISCE DAVVERO perché in quel momento prima di essere un giornalista è un Uomo e forse ancor prima un Padre, e comunque ancor prima di tutto un Cuore pulsante colmo d’Amore che allerta immediatamente i soccorsi abilitati al salvataggio.

La corsa lungo la scarpata del comandante Danilo è immediata e li sotto ad un tronco nascosto (questa volta la terra l’ha davvero protetto come una Madre) il cucciolo d’uomo Nicola spaventato ed indifeso da salvare che riaffiora e rinasce tra le sue braccia (e dopo pochissimo anche tra quelle tanto attese della sua Mamma).

…e di tutta questa drammatica ma immensa storia d’Amore Umano (che sembra quasi una favola scritta ad arte ma che favola non è) l’immagine meravigliosa che ci scalda il Cuore e ci ridà tanta fiducia per il futuro è quell’abbraccio umano e paterno che ci “salva” dall’egoismo, dalla paura, dalla disumanità a cui troppo spesso assistiamo.

Un abbraccio che tutti abbiamo visto e per il quale tutti abbiamo pianto di gioia!!…ed in quell’attimo esatto tutti siamo Nicola e TUTTI siamo Danilo perché è in quell’abbraccio protettivo, unico e sincero che si racchiude tutta l’essenza infinita della VITA e dell’AMORE VERO!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: