Oggi lo conosciamo TUTTI!!

In ogni angolo del pianeta!!

Ha bistrattato e messo in secondo piano ogni tipo di VIP (compresi quelli da milioni di followers) e non si fa altro che parlare di lui, di Lui, di lui ed ancora di LUI!!

Lo stiamo imparando a conoscere per la sua crudeltà, per la sua invisibilità, per la sua silenziosità e per il suo rumore planetario.

Ha ribaltato le nostre esistenze, come nessun altro evento avesse mai fatto prima (compreso terremoti, tempeste, tsunami, cataclismi, ecc…) perché nel tempo della globalizzazione non c’è tempo per la VITA.

Ci ha costretto a fermarci immobili ed obbedienti perché: ”prova a non stare alle regole” (regole che solo lui detta INESORABILMENTE!!)

Eppure in tutta questa (oramai) “quotidiana fantascienza” tanto stiamo imparando (può sembrare un paradosso ma è così): stiamo imparando ad attendere, a rispettare le regole (perché se non le rispetti potresti cadere senza appello alcuno come in una “roulette russa”), stiamo imparando a proteggerci l’un l’altro (anche se c’è chi è “tardo” a capire) perché mai come oggi siamo legati da un “global-fil-Rouge” che ci rende tutti uguali!!

TUTTI UGUALI!!

Nonostante tutta questa ovvietà c’è chi non ha ancora voluto/potuto capire come stanno le cose e colpevolizzando gli extraterrestri, i dinosauri e gli asini che volano cerca disperatamente di coccolare il proprio disagio ed ignoranza (di chi ignora) negando che le pandemie sono sempre esistite e che oggi è (“semplicemente”) toccato a noi.

In tutto questo però “lui” (covid) tutto sommato è stato difensore (a modo suo) del futuro e della “specie che sarà” (forse sopravvalutandola vedendo i risultati odierni??), risparmiando i giovani (in primis) vuoi solo perché fortunati nell’esserlo come temporalità degli avvenimenti ma AHIME’ non come prontezza nel comprenderlo…

…è si perché COVID ha sacrificato per primi coloro che sono più fragili: i nostri Nonni, che come sempre si sono SEMPRE sacrificati per noi (l’han fatto in tempo di guerra quando erano dei giovanissimi ed oggi in tempo di pandemia)!!

Premesso che il <giovane ormone imbizzarrito> (di ogni parte del mondo) creda sempre che tutto andrà bene e che la “sfangherà” (anche per colpa nostra “figli delle stelle anni ’70” che glielo abbiamo fatto credere) oggi ha dimostrato di aver perso il primo treno perdendo tempo e negandone la gravità/esistenza (e col giovane anche qualche adultescente imbizzarrito come lui) per poi accorgersi in seconda battuta che non era tutto cosi semplice come pensava (soprattutto a vacanze e balli finiti)…..

Non è mai troppo tardi per capire MA è sempre troppo tardi quando non lo si fa!!

SVEGLIA RAGAZZI!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: